Liberta di opinione foto e video

01 maggio 2017
Testo
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
 
 
 
 
   
 
 

Ultimi

 
 
 
 
Data: 07 Ottobre 2012
Categoria: Gare ballo
 
 
 
 
 
 
 
La democrazia in Italia nell\'anno 2009 vista da Marco Travaglio
Data: 22 Febbraio 2011
Categoria: Travaglio_anno_2009
 
 
 
 
 
 
 
Data: 20 Febbraio 2011
Categoria: Borsellino Intervista
 
 
 
 
 
 
 
Annozero - il caso Ruby -
Data: 21 Gennaio 2011
Categoria: Rubygate
 
 
 
 
 
 
 
In memoria di Giuseppe Fava Assassinato da Cosa Nostra a Catania
Data: 16 Gennaio 2011
Categoria: Giuseppe Fava
 
 
 
 
 
 
 
La verità sull\'attentato alle Torri
Data: 15 Gennaio 2011
Categoria: Torri gemelle
 
 
 
Ultimi visti

 
 
 
 
Vedete i mondiali di ballo Nei giorni 14-15-16 Dicembre 2006 si sono svolti a Reggio Calabria - Palazzetto dello Sport - i Campionati Mondiali di ballo organizzati dalla Federdanza. L\\\' evento per gli appassionati di ballo e non rappresenta una non comune opportunità di vedere in pista i migliori ballerini del mondo. [Altro] [Meno]
Data: 25 Giugno 2008
Categoria: Gare ballo
 
 
 
 
 
 
 
CHIANALEA o CANALEA come la chiamano i Scillesi è il più antico borgo di Scilla.Sembra che in epoca Omerica sia stata abitata dai Troiani. Nel 500 dopo Cristo il villaggio è stato demolito dai Vandali. Nel IX° sec. lo insediarono i Monaci Basiliani. Nel 1523 il Conte Ruffo acquistò il feudo di Scilla con Chianalea compresa.Nel 1827 i Borboni si impadronirono di Scilla e istituirono una Guardia urbana. In epoca odierna Chianalea è stata definita la Venezia del Sud per le case confinanti col mare. E\\\\\\\' un bellissimo posto di villeggiatura con dei ristoranti caratteristici [Altro] [Meno] [Altro] [Meno]
Data: 25 Giugno 2008
Categoria: VideoScilla
 
 
 
 
 
 
 
Antico fortino che si trova nei pressi di Reggio Calabria
Data: 16 Giugno 2008
Categoria: Reggio Calabria
 
 
 
 
 
 
 
Lungomare Italo Falcomatà di Reggio Calabria
Data: 16 Giugno 2008
Categoria: Reggio Calabria
 
 
 
 
 
 
 
E’ una bellissima località della Costa Calabra e si affaccia sul mar Tirreno, difronte allo Stretto di Messina. Il Comune consta di circa 6000 abitanti ed è composto da quattro quartieri: i due rioni marinari: Chianalea e Marina Grande ed i due rioni posti a monte: S.Giorgio e Jeracari.
Data: 17 Giugno 2008
Categoria: VideoScilla
 
 
 
 
 
 
 
Saggio Danza Scuola ballo \\
Data: 12 Settembre 2008
Categoria: Gare ballo
 
 
 
Più votati

 
 
 
 
Lungomare Italo Falcomatà di Reggio Calabria
Data: 16 Giugno 2008
Categoria: Reggio Calabria
 
 
 
 
 
 
 
Montaggio video della calabria
Data: 11 Giugno 2008
Categoria: Reggio Calabria
 
 
 
 
 
 
 
Gambarie di Aspromonte Mt. 1300 S.l.m.
Data: 11 Giugno 2008
Categoria: Gambarie
 
 
 
 
 
 
 
Antico fortino che si trova nei pressi di Reggio Calabria
Data: 16 Giugno 2008
Categoria: Reggio Calabria
 
 
 
 
 
 
 
E’ una bellissima località della Costa Calabra e si affaccia sul mar Tirreno, difronte allo Stretto di Messina. Il Comune consta di circa 6000 abitanti ed è composto da quattro quartieri: i due rioni marinari: Chianalea e Marina Grande ed i due rioni posti a monte: S.Giorgio e Jeracari.
Data: 17 Giugno 2008
Categoria: VideoScilla
 
 
 
 
 
 
 
Scilla e S. Elia...descrizione
Data: 17 Giugno 2008
Categoria: VideoScilla
 
 
 
Più visti

 
 
 
 
Data: 25 Agosto 2010
Categoria: camorra
 
 
 
 
 
 
 
Data: 25 Agosto 2010
Categoria: camorra
 
 
 
 
 
 
 
Data: 25 Agosto 2010
Categoria: tangentopoli
 
 
 
 
 
 
 
Data: 25 Agosto 2010
Categoria: tangentopoli
 
 
 
 
 
 
 
Data: 25 Agosto 2010
Categoria: maxiprocesso
 
 
 
 
 
 
 
Data: 22 Agosto 2010
Categoria: ndrangheta
 
 
 
Categorie

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
La sotoria della camorra
 
 
 
 
 
 
 
Gambarie è una località Aspromontana facente parte del Comune di S.Stefano d’Aspromonte, (Prov. di Reggio Calabria). Si trova al centro del Parco Nazionale d’Aspromonte ed è un‘area protetta tra le più importanti d’Italia. E’ una delle più famose stazioni sciistiche del Meridione sia per le piste che per gli impianti di risalita (sciovia e seggiovia). Sorge a 1300 mt di altezza ed è considerata tra le più belle località turistiche d’Italia sia estive che invernali. Gambarie dista circa 35 Km da Reggio Calabria. La vetta più alta è Montalto mt 1950 da dove si domina tutto lo Stretto e le isole Eolie. [Altro] [Meno]
 
 
 
 
 
 
 
In questa Sezione video troverete tutte le gare di ballo liscio effettuate dal sottoscritto negli anni: 2005-2008 ed i relativi risultati. Ho inserito anche dei Saggi di danza della Scuola di ballo “Focus all Star” ed esibizioni varie e gare internazionali. IL MIO CURRICULUM: 1) Vice Campione Regionale anno 2005 Ballo da Sala “Classe: “B”; 2) Campione Regionale anno 2006 Liscio Unificato “Classe: “B1” 3) 1° classificato “Liscio Unificato” Gara naz. Bronzi “Classe: \\\\\\\"B1” ; 4) Campione Regionale anno 2007 Liscio Unificato “Classe : “A”; 5) Campione Regionale anno 2007 Ballo Standard “Classe: “ B2” Nell’anno 2008 non ho partecipato alle gare perché non ho fatto in tempo mettere a punto i programmi della superiore categoria del ballo Standard (Categoria B1). Sarò presente ai campionati Regionali del 2009. [Altro] [Meno]
 
 
 
 
 
 
 
Giuseppe Fava Assassinato da Cosa Nostra a Catania
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Il Maxiprocesso alla mafia
 
 
 
 
 
 
 
La storia della Ndrangheta
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
La cattura di Bernando Provenzano
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
REGGIO CALABRIA Reggio Calabria è situata all’estremo Sud dell’Italia ai piedi dell’Aspromonte e si affaccia sullo Stretto di Messina. Città di storia millenaria, già centro di gran rilievo nella Magna Grecia col nome di Rhegion. Nel tempo subì frequenti invasioni straniere (Angioini,Aragonesi, Borboni) e risorse da disastrosi terremoti (1908).- Felici condizioni ambientali permettono di coltivare il bergamotto che fruttifica solo qui in modo esclusivo. Dal bergamotto si ricava l’essenza base dell’industria profumiera.Da vedere: IL DUOMO La cui prima realizzazione risale ad oltre cinque secoli fa, e che, dopo vari restauri e riparazioni, la sua ultima riedificazione, dopo il terremoto del 1908, fu realizzata nel 1928. All’intero ospita sculture di F.Jerace e tele del 1600 di autori siculi. IL SANTUARIO DI S.ANTONIO Edificio di stile gotico moderato con facciata di tre navate e rosone. BASILICA DELL’EREMO Denominata anche Santuario di Maria SS. della Consolazione.La data del santuario è incerta, forse posteriore al 1532. La Chiesa attuale, costruita su progetto dell’arch. Anna Sbarracani, contiene la tavola della Madonna della Consolazione, opera del pittore Andrea Capriolo del 1547. Nel tempio è custodita anche la Vara professionale in lamina d’argento, opera napoletano del sec. XVIII-XIX. La festa che si celebra il secondo sabato di settembre è profondamente sentita dalla popolazione. Una grande processione si snoda dall’Eremo fino al Duomo con la Vara. CHIESA DEGLI OTTIMATI Si presenta come un edificio di gusto orientalizzante con all’interno una pregevolissima pavimentazione.All’interno si possono ammirare: - i fusti di colonne di spoglio, in marmo greco; - l’iscrizione marmorea evocante l’origine e lo sviluppo della Congregazione dei nobili Ottimati di Reggio; - L’Anninciazione di Maria Vergine opera di A.Ciampelli (1597); - Il grande crocefisso in legno novecentesco. CASTELLO ARAGONESE Del Castello Aragonese restano solo due torri e la cortina che li collega. Gli ultimi rifacimenti furono ordinati da Ferdinando d’Aragona nel 1458. Purtroppo, durante la ricostruzione della città, dopo il terremoto del 1908, gran parte della fortezza venne demolita. Le origini della fortezza sono assai remote e sconosciute. Di certo è probabile che esistesse già nel IV e V secolo d.C. Fino agli anno 1970 del sec.XX ha ospitato l’Osservatorio geofico della città. IL FORTINO DI PENTIMELE Sorge sulla omonima collina. Dominava la città a metà del XiX sec. Fu ricostruito e riadattato dopo i moti del 1847 per mettere un freno alle simpatie liberali e rivoluzionarie dei patrioti reggini. IL MUSEO Il Museo Nazionale della Magna Grecia è ricchissimo di reperti che testimoniano la grandezza di Reggio e dei centri Calabresi della Megale Hellas. Fondato nel 1882, è uno dei più importanti Musei archeologici italiani, raccoglie materiale proveniente dagli scavi archeologici delle colonie greche della Calabria e offre al visitatore lo scenario completo della storia antica della Calabria, dalla Preistoria alla Magna Grecia. Tra le più visitate c’è la sezione dedicata all’archeologia subacquea, dove sono ospitate le straordinarie statue dei Bronzi di Riace, rari esempi di scultura greca bronzea, risalenti al V sec. a.C. e rinvenuti fortuitamente nel 1972. La sezione è arricchita dall’esposizione del relitto di una nave naufragata al largo di Porticello tra il V e il IV sec. a.C., ancora provvista dell’equipaggiamento di bordo e del carico di vasellame, nella quale è stata rinvenuta una testa in bronzo di raffinata fattura, denominata la Testa del Filosofo di Porticello, per la sua barba lunga e l’aria assorta. Paleolitico, Neolitico ed età del Bronzo sono rappresentati nella sezione dedicata alla Preistoria e alla Protostoria attraverso oggetti di uso quotidiano, ossa di animali, ceramiche decorate ad impressione, fibule e bracciali in bronzo, provenienti dai corredi funebri delle necropoli calabresi. Un’intera sezione espone i preziosi ritrovamenti della colonia ionica di Locri Epizephyri, fondata da coloni originari della Grecia centrale nel VIII sec. a.C.: oggetti di uso quotidiano, come specchi in bronzo, gusci di tartarughe a guisa di strumento musicale, bambole di terracotta, astragali, ma anche oggetti d’importazione, come statuette, vasi, maschere votive, riconducibili ai culti funebri, o elementi architettonici di rilievo, quali un gruppo monumentale dei Dioscuri. Di straordinaria bellezza sono le pinakes del V sec.a.C., tavolette raffiguranti la vita della dea Persefone, cui la città era dedicata. Al piano superiore sono allestite le sezioni relative alle altre colonie calabresi della Magna Grecia, quali la stessa Rhegion, Caulonia, Metauros e Medma, delle quali si conserva in particolare materiale proveniente dalle necropoli. LA CITTA’ UNIVERSITARIA La Citta moderna Universitaria sorge su una delle colline dell’Area Nord con le facoltà di: Architettura, Ingegneria, Agraria e Giurisprudenza. IL LUNGOMARE Si snoda per oltre 1 Km di lunghezza con piacevoli passeggiate lungo la spiaggia. “Il più bel chilometro d’Italia”.lo ha definito Gabriele D’Annunzio. Tra i più spettacolari del mondo, grazie allo spettacolo offerto dallo Stretto di Messina,dall’Etna e dai Tramonti sul mare. La singolarità del Lungomare è data anche dalla varietà di piante centenarie che dominano le aiuole:Ficus magnolioides, Fenix Canariensis, Washingtonia filifera, la Ertrina Crista-galli, il Pittosprum tobira. Lungo la Via Marina si possono ammirare anche gli scavi delle Mura greche e delle Terme Romane. Infine, il Lido Comunale per i bagnanti. In poco meno di mezz’ora si può passare dal clima mite della costa a quello più fresco dell’Aspromonte e del suo principale centro turistico: Gambarie. Con oltre 10 Km di piste e moderni impianti di risalita, è tra le mete preferite dagli sciatori calabresi e siciliani. [Altro] [Meno]
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Rubygate Annozero del 20 gennaio 2011
 
 
 
 
 
 
 
Sacra Corona Unita
 
 
 
 
 
 
 
L\'Italia oscena Il ritorno del Principe
 
 
 
 
 
 
 
dove sono andati a finire i 98 miliardi di euro di penale che le concessionarie delle slot machine devono allo Stato.
 
 
 
 
 
 
 
La storia di mani pulite
 
 
 
 
 
 
 
La verità sulle Torri gemelle
 
 
 
 
 
 
 
La democrazia in Italia nell\'anno 2009
 
 
 
 
 
 
 
SCILLA E’ una bellissima località della Costa Calabra e si affaccia sul mar Tirreno, difronte allo Stretto di Messina. Il Comune consta di circa 6000 abitanti ed è composto da quattro quartieri: i due rioni marinari: Chianalea e Marina Grande ed i due rioni posti a monte: S.Giorgio e Jeracari. Marina Grande è il centro della vita turistica, ricco di caratteristici locali che circondano il lungomare, con il suo arenile di oltre 800 metri, frequentatissimo dai bagnanti nei mesi estivi. Caratteristico il piccolo borgo di Spirito Santo, che prende il nome dall\\\\\\\'omonima Chiesa tardo barocca del 1752. Nelle vicinanze della Chiesa vi è il Palazzo Ruffo. [Altro] [Meno]
 
 
 

Statistiche

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi143
mod_vvisit_counterIeri605
mod_vvisit_counterQuesta settimana748
mod_vvisit_counterQuesto mese143
mod_vvisit_counterTotale1742897

Online: 7
IP: 54.198.187.30

Usiamo Cookie propri e di terze parti per garantire una corretta navigazione del sito web. Se continui a navigare accetti il loro utilizzo. Per maggiori informazioni: privacy policy.

Accetto i cookie di questo sito.

EU Cookie Directive Module Information